No al Botellon: Padova non è Città dello Sballo

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

In internet e sui social network girava da qualche giorno la data del 27 maggio 2015 come probabile giornate del Botellon in Prato della Valle, ad intervenire sulla vicenda è intervenuta l'Assessore Eleonora Mosco.

"Padova è la città delle regole e delle opportunità. Il Botellon è un raduno spontaneo al di fuori delle regole e che non crea alcuna opportunità, anzi: è una "bevuta collettiva" che fa ricadere sulla comunità e sulle tasche dei padovani solo costi. Costi in termini di pulizia della città, in termini di controllo da parte della polizia locale per tutelare l’ordine pubblico, in termini di emergenza sanitaria. Vogliamo rispetto per Padova, per i padovani, per chi lavora in città e paga le tasse – dichiara il vicesindaco, assessore al commercio e alle politiche giovanili - Non vogliamo che Prato della Valle, la piazza più bella d’Europa e del mondo, diventi una discarica a cielo aperto e non vogliamo nemmeno far passare il messaggio che ci si diverte solo bevendo e sbronzandosi fino a tarda notte. Per tutte queste ragioni dico no al Botellon, lo dico da giovane cittadina, lo dico da amministratore pubblico con il senso di responsabilità che mi appartiene. Non vogliamo e non possiamo permettere di essere scacco di un manipolo di persone il cui unico scopo è sballarsi – rincara il vicesindaco – Noi siamo dalla parte di cittadini, di chi lavora, di chi apprezza una città pulita. Questa Amministrazione ha fatto molto e continuerà a farlo per rendere Padova una città aperta, viva e vivibile sempre, ogni giorno. Lo abbiamo fatto creando opportunità e dettando regole chiare, per il bene di tutti e per rendere la città un luogo sempre più sicuro. E la movida intelligente che abbiamo proposto ai padovani di tutte le età e ai turisti per vivere il centro storico e i quartieri, è solo un esempio di come ci si possa divertire senza nuocere e senza far ricadere conseguenze costose e diseducative, ripeto, sulle spalle e nelle tasche degli altri. Ricordo che noi siamo l'Amministrazione che ha aperto i bar fino alle due - conclude il vicesindaco - Ricordo anche che abbiamo approvato un nuovo regolamento di polizia urbana per dare dignità alla nostra città e la coerenza è un valore che ci appartiene. Dire no al Botellon significa essere coerenti".

feed0 Commenti

Scrivi commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy

Aggiungici su Facebook!

PadovabyNight.it è presente anche su FaceBook con la sua pagina. Diventa fan e segnalaci le feste e gli eventi più interessanti!

Notizie Padova

Tutte le notizie di cronaca padovana direttamente dai reporter. Per essere sempre informati su cosa succede in città e in provincia.

Calcio Padovano

Le informazioni sportive su tutto il calcio padovano. Risultati e classifiche di tutte le categorie del calcio dilettantistico